Come può una dieta sana diminuire la spesa della salute?

quanto delle scelte alimentari corrette e salutari possano incidere sulla diminuzione della spesa medica

Scritto Venerdì, da Emanuele Mortarotti

Nuovo appuntamento con gli aggiornamenti del blog Dispotech, your disposable excellence. Questa settimana dedichiamo un blogpost alla corretta alimentazione e a quanto delle scelte alimentari corrette e salutari possano incidere sulla diminuzione della spesa medica, ispirandoci ad un articolo pubblicato su marketwatch.com.

 

Uno studio pubblicato sul giornale scientifico PLOS Medicine e condotto dalla Tufts University sostiene che un’alimentazione a base di prodotti salutari abbassi sensibilmente il rischio di malattie croniche come problemi cardiovascolari e diabete. I ricercatori hanno utilizzato dei modelli al computer per calcolare l’incidenza delle prescrizioni mediche: assegnare cibo sano può far risparmiare circa 100 miliardi di dollari in costi sanitari.

Il team di ricercatori ha tenuto sotto osservazione pazienti tra i 35 e gli 80 anni, utilizzando i dati della National Health and Nutrition Examination Survey degli ultimi tre anni. Lo studio ha determinato che, seguendo una specifica dieta – composta da più porzioni al giorno di frutta e verdura – i pazienti ricorrono di meno alle cure mediche. Il risparmio in termine di denaro è altissimo, così come è altissimo il tasso di diminuzione di problemi cardiovascolari come infarti (-1.93 milioni di casi in meno), decessi (-350.000 casi), diabete (-120.000 casi).

 

Anche altri studi hanno dimostrato come un’alimentazione salutare possa portare enormi benefici anche alla salute mentale; il cosiddetto cibo spazzatura, invece, oltre a far ingrassare, rende nervosi ed irrequieti.

L’idea del cibo come medicina ha già generato interesse nel mondo medico: il 2018 Farm Bill includeva 25 milioni di dollari in fondi per stilare e produrre prescrizioni mediche di questo tipo. Lo stato della California ha pensato bene di lanciare una campagna della durata di 3 anni (costata 6 milioni di dollari) che mira ad offrire a mille pazienti affetti da diabete di tipo 2 un set di cibi nutrienti e salutari. Obiettivo: evitare che i pazienti affollino ospedali e case di cura, godendosi il calore della propria casa e della propria famiglia.

 

Cosa ne pensate di questo articolo? Contattate il team Dispotech e diteci la vostra!

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento