I farmaci bio stimolano l’innovazione dei dispositivi medici

L’utilizzo del policarbonato assicura durata, qualità e anche un occhio di riguardo all’estetica per quanto riguarda la produzione di dispositivi medici indossabili, dediti alla somministrazione di farmaci tramite l'impianto o l'iniezione di sistemi a rilascio controllato.

Scritto Mercoledì, da Emanuele Mortarotti

Bentornati al consueto appuntamento settimanale con le news di Dispotech, your disposable excellence.

Oggi vi parliamo di un argomento interessante e in forte espansione. Infatti, uno dei settori più in crescita del mondo farmaceutico è quello che riguarda i farmaci biologici. Derivanti da microorganismi, piante o cellule animali, i medicinali biologici sono spesso utilizzati per curare l’artrite reumatoide, il cancro, il diabete e molte altre sindromi. Questi medicinali sono iniettati o dati al paziente tramite infusione endovenosa – processo che richiede visite presso strutture ospedaliere attrezzate.

Per risolvere queste sfide sono stati inventati dei dispositivi medici (uno su tutti, quello di Enable Injections, il più high-tech e performante) che, a contatto col corpo del paziente, sono in grado di regolare e somministrare medicinali per terapie specifiche. Il dispositivo di Enable, per fare un esempio, utilizza materiali di ultima generazione come il policarbonato e si serve di un particolare sistema di trasferimento dati che permette al paziente di trasferire i medicinali biologici dalla loro confezione originale al dispositivo on-body.

Sterilizzabili (per la maggior parte), biocompatibili, resistenti al calore, stabili e resistenti, questi dispositivi medici sono accuratamente ideati e costruiti per durare nel tempo. È necessario che i dispositivi medici di cui sopra abbiano queste caratteristiche perché, come sostiene Lauren Zetts, marketing manager di Covestro LLC – azienda che produce il policarbonato utilizzato per la costruzione dei medical device di cui vi stiamo raccontando – “le medicine biologiche sono ad alto tasso di ‘sensibilità’ e i materiali selezionati e preposti per il ‘trasporto’ del medicinale nell’organismo umano sono fondamentali per preservare la salute del paziente. Noi di Covestro ci preoccupiamo costantemente di studiare e fornire i nostri clienti dei migliori materiali possibili per realizzare dispositivi che possono migliorare le condizioni di salute di milioni di pazienti nel mondo. È la nostra mission aziendale e siamo orgogliosi di essere un punto di riferimento per i produttori di dispositivi medici, che ci scelgono da anni e si fidano di noi”.

Cosa pensi di questo argomento? Se vuoi approfondire o saperne di più contatta Dispotech, your disposable excellence.

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento