La crescita del mercato dei dispositivi medici

Oggi vi raccontiamo della crescita del mercato dei dispositivi medici nel mondo

Scritto Martedì, da Emanuele Mortarotti

Ben ritrovati ad un nuovo appuntamento con gli aggiornamenti del blog Dispotech, your disposable excellence. Oggi vi raccontiamo della crescita del mercato dei dispositivi medici nel mondo (grazie ad un articolo pubblicato su machinedesign.com): un boom senza precedenti che ha avuto forti ripercussioni in tutto il mondo. Buona lettura!

Il mercato dei dispositivi medici sta conoscendo una crescita senza sosta negli ultimi anni – crescita ampiamente dovuta ai cambiamenti demografici della popolazione mondiale. Molti analisti del settore hanno previsto un impennamento delle vendite, con una crescita annuale stimata tra il 4,5% e il 6,3%.

Queste percentuali non vi sembrano altissime? Beh, tenete a mente che si parla di un mercato che vale centinaia di miliardi di dollari: non c’è bisogno di una crescita enorme per creare opportunità straordinarie per le aziende che operano nel settore.

 

Fattori di crescita

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la popolazione di tutto il mondo ha subito un’impennata di nascite – i nati in quel periodo vengono chiamati, infatti, la baby boom generation. Il graduale miglioramento delle condizioni di vita ha fatto sì che queste persone potessero curarsi, istruirsi, accedere facilmente a medicinali, cure mediche (grazie alle politiche di miglioramento di infrastrutture e servizi che, dopo la guerra, sono state operate in tutto il mondo occidentale per favorirne la ripopolazione). Ora la baby boom generation corrisponde all’esercito dei pensionati che, ovviamente, ha un bisogno sempre maggiore di cure – specialmente per malattie di tipo cronico. La causa esatta di questo aumento delle malattie croniche è oggetto di discussione da anni nella comunità scientifica: alcuni danno la colpa a fattori ambientali e allo stile di vita sempre più stressante che conduciamo, mentre altri guardano il lato positivo, sottolineando la presenza di strumenti diagnostici all’avanguardia che aiutano a curare i malati.

Il punto, però, è che questa alta incidenza esiste ed è un problema - oltre a far innalzare vertiginosamente la richiesta di strumenti all’avanguardia adatti ad effettuare diagnosi e praticare terapie: i dispositivi medici.

Qualche numero

Il mercato globale dei dispositivi medici dovrebbe espandersi del 4,5% nel corso dei prossimi 4 anni, raggiungendo un valore complessivo di 409,5 miliardi di dollari entro il 2023: questo è quanto dice il nuovo report di Lucintel. “Il futuro del business dei dispositivi medici è più che roseo, con opportunità sia per ospedali pubblici che privati” dice la ricerca. “Il settore dei dispositivi medici chirurgici dovrebbe restare quello più ampio, mentre si prevede uno spazio sempre maggiore per i mini-device portatili”.

Al momento, il mercato statunitense domina su tutti gli altri, con una spesa sanitaria di circa il 45%; segue l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa, per concludere con l’area Asia-Pacifico. La crescita in quest’ultima parte del mondo sarà la più alta (secondo gli analisti), seguita a ruota dall’ Africa – fatto che rende questi continenti interessanti per gli investitori.

Questa crescita è dovuta principalmente al fatto che c’è un aumento del numero di ospedali nei paesi in via di sviluppo – specialmente nella regione asiatica, dove anche la crescita economica ha contribuito all’aumento delle infrastrutture sanitarie.

 

Cosa ne pensate di questo articolo e della crescita del mercato dei dispositivi medici? Diteci la vostra, contattate Dispotech, your disposable excellence.

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento