Come evolverà il mercato dei camici chirurgici?

La pandemia ha cambiato le previsioni di un mercato già in forte crescita

Scritto Venerdì, da Emanuele Mortarotti

Oggi, sul blog di Dispotech, parliamo del boom che presto investirà il mercato della produzione dei camici chirurgici. Quello dei dispositivi di sicurezza individuale utilizzati dagli operatori sanitari è un business che cresce sempre più; avrà un’impennata nei prossimi anni fino a raggiungere cifre importanti. Scopriamo di più sull’argomento grazie al supporto di un articolo letto su bulletinline.com.

 

Il business della produzione dei camici chirurgici ammontava, nell’anno 2019, a circa 1.124 milioni di dollari. Una crescita davvero impressionante, che dovrebbe raggiungere la cifra record di 1.821 milioni di dollari entro il 2026. La grande richiesta di produzione è dovuta a più motivazioni, che cercheremo di elencare di seguito.

Innanzitutto, i camici chirurgici sono dei dispositivi di protezione individuale fondamentali per salvaguardare la salute e la sicurezza degli operatori sanitari, in quanto indossarli permette di proteggersi dall’eventuale trasmissione di infezioni dovute al contatto coi pazienti. Negli ultimi anni si è registrata una grande crescita della richiesta di forniture di camici: il motivo principale è l’aumento delle procedure chirurgiche in tutto il mondo, in parte dovuto agli avanzamenti tecnologici avvenuti nel campo della medicina.

Nonostanteciò è doveroso tenere in considerazione le normative vigenti relative alla qualità e al prezzo dei suddetti dispositivi, che rappresentano la nuova sfida per la crescita del mercato globale di DPI fondamentali come i camici chirurgici.

La diffusione della pandemia del Coronavirus, insieme ad altre malattie infettive, ha fatto scattare l’allarme forniture e ha fatto interrogare la comunità scientifica sulla sicurezza effettiva di questi camici. C’è bisogno di maggiore consapevolezza del loro utilizzo.

 

Ad oggi, il mercato più forte è quello statunitense – che detiene la maggior parte della produzione mondiale di camici chirurgici – e si prevede una ulteriore crescita causata dalle esigenze post Covid-19. Ma si prevede anche una crescita di produzione nell’area Asia/Pacifico (Cina e India in testa).

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Contatta Dispotech e faccelo sapere.

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento