Coldpack e hotpack: quando utilizzarli?

Molte persone non sanno in quali occasioni sia più opportuno applicare un coldpack o un hotpack

Scritto Venerdì, da Emanuele Mortarotti

Bentornati al consueto appuntamento settimanale con le news di Dispotech, your disposable excellence!

Nel nostro blog abbiamo parlato spesso dei benefici del caldo e del freddo. Molte persone, però, non sanno in quali occasioni sia più opportuno applicare un coldpack o un hotpack: facciamo chiarezza parlandone in questo articolo, servendoci del supporto di un pezzo pubblicato su nst.com.my.

Il ghiaccio -  e quindi l’applicazione di un icepack – solitamente si usa in presenza di gonfiore, dolori acuti e infiammazioni. L’utilizzo della terapia del freddo si rivela efficace specialmente se effettuato subito dopo l’infortunio. Un icepack o un trattamento a base fredda sono indicati anche come sollievo dopo sessioni di esercizi fisici particolarmente dolorosi o per aiutare a combattere l’infiammazione delle articolazioni. Se non hai un icepack, ingegnati con ciò che hai in casa: anche una bottiglia d’acqua ghiacciata e avvolta in un asciugamani o un panno morbido andrà bene; un’altra alternativa può essere un sacchetto contenente dei cubetti di ghiaccio.

 

Gli hot pack e, in generale, le fonti di calore vengono utilizzare quando c’è dolore ai muscoli. Perfetto per dare sollievo in caso di crampi e dolore persistente, il calore è indicato anche per i dolori alla schiena e per dare sollievo alla cervicale. Il calore aiuta a far affluire il sangue più velocemente verso le aree interessate dal dolore : per questo motivo, è consigliato passare alla “terapia del caldo” qualche giorno dopo aver applicato quella del freddo. Il caldo potrebbe, infatti, far aumentare il gonfiore dell’area interessata all’infortunio, provocando ulteriori danni. Se non hai un coldpack professionale, puoi semplicemente preparare una bottiglia di acqua calda.

 

Che tu utilizzi un icepack o un hotpack, c’è una regola fissa che vale per entrambi: proteggi sempre la pelle! Non usare mai uno dei due senza averlo avvolto in un panno morbido o un asciugamano.

 

Se hai dubbi o vuoi saperne di più sugli icepack, gli hotpack e i benefici del freddo e del caldo, parla col tuo medico: è meglio essere informati in anticipo sui pro e i contro di questi rimedi “naturali” prima di applicarli.

 

Conoscevi i corretti utilizzi degli icepack e degli hotpack? Facci sapere come li utilizzi e cosa ne pensi, contatta Dispotech!

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento