È possibile dimagrire grazie al ghiaccio?

Oggi cerchiamo di rispondere a una domanda interessante che, siamo sicuri, attirerà l’attenzione di molti lettori: è davvero possibile dimagrire utilizzando i benefici del ghiaccio?

Scritto Venerdì, da Emanuele Mortarotti

Nuova news online sul blog di Dispotech, your disposable excellence! Oggi cerchiamo di rispondere a una domanda interessante che, siamo sicuri, attirerà l’attenzione di molti lettori: è davvero possibile dimagrire utilizzando i benefici del ghiaccio? Oggi la medicina sta facendo grandi passi avanti in questo senso ed esistono dei trattamenti che, effettivamente, utilizzano il potere del freddo e del ghiaccio per portare benefici ai pazienti che vi si sottopongono. Grazie al supporto di un articolo pubblicato su theweek.com, scopriamo quali sono stati i passi in avanti fatti finora e se, soprattutto, è possibile davvero dimagrire grazie al ghiaccio. Buona lettura!

 

Sono diversi gli studi e le ricerche medico-scientifiche secondo le quali è possibile che l’azione del freddo agisca sul grasso e aiuti a perdere peso. Tuttavia c’è ancora molto da scoprire e tanta strada da fare in questo senso. Questo non vuol dire che dobbiamo cospargerci di ice pack o metterci il giaccio addosso dove vediamo del grasso accumulato… anzi!

 

Alcuni ricercatori dell’Università di Ginevra hanno condotto degli esperimenti in laboratorio esponendo al freddo e ai suoi effetti alcuni topolini per un periodo superiore a 10 giorni. L’effetto del freddo ha modificato, di fatto, i batteri presenti nell’intestino degli animali – batteri che sono stati successivamente trasferiti su altri topi non sottoposti alle temperature fredde. In effetti si è osservato che i topi della seconda parte dell’esperimento hanno perso peso, ma solo per alcune settimane - infatti i topi hanno iniziato a recuperare peso ritornando alla loro solita alimentazione. Insomma, un risultato interessante che apre tantissimi scenari e ancora ampi margini di ricerca.

 

Un altro metodo, conosciuto e molto utilizzato da medici estetici, è l’ormai famoso CoolSculpting – o criolipolisi. Grazie ad un macchinario che si posiziona su alcuni accumuli di grasso localizzato e utilizza il freddo, è possibile letteralmente “eliminare” le cellule di grasso. Se è vero che le cellule morte abbandonano il fisico naturalmente poco dopo il trattamento, bisogna dire che questa tecnica è sicuramente meno invasiva di pratiche come la liposuzione. Il CoolSculpting va ovviamente concordato col medico per quanto riguarda la programmazione del numero di sedute necessarie e del risultato auspicato da ogni paziente.

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Facci sapere la tua contattando Dispotech.

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento